ETF Agricoltura

by andrea

Gli ETF Agricoltura fanno riferimento a quei fondi che si basano sulle materie prime legate appunto al settore primario, come soia, mais, cotone, grano, caffè, cacao. Questi particolari tipi di Exchange Traded Fund hanno un vantaggio molto importante ovvero quello di poter contare sulla diversificazione della composizione della loro lista poiché possono evitare il problema di una cattiva raccolta proponendo territori differenti in tutto il pianeta. Se ad esempio una piantagione di caffè è soggetta a determinati eventi atmosferici che ne pregiudicheranno la qualità, l’ETF Agricoltura sul caffè potrà puntare anche su altre piantagioni.

In questo modo, avendo a disposizione un certo numero di società selezionate nel mondo, il fondo potrà garantire al suo sottoscrittore un risultato comunque privo di grandi rischi. Lo stesso discorso vale per tutti i tipi di materie prime legate all’agricoltura, che sicuramente rispetto ad altre materie prime è quella più soggetta ai cambi climatici, soprattutto negli ultimi tempi. In questi anni infatti le anomalie nel clima si sono moltiplicate e si spera che non sia come dicono i più pessimisti un processo dal quale non si possa tornare indietro, ma che si tratti semplicemente di statistiche negative.

In questo grafico potete vedere le quotazioni dei CFD sugli ETF Commodities. Sulla piattaforma Plus500 potrete trovare diverse tipologie di ETF e di Materie Prime su cui negoziare. Per fare trading su ETF Commodities, iniziate da qui (cliccate f5 per aggiornare la pagina nel caso non visualizziate il grafico).

Comments


Comments are closed.